2. Bundesliga, 14^ giornata: Holstein Kiel, aggancio in vetta al Fortuna Düsseldorf

Il gol di Mikael Ishak in Norimberga-Holstein Kiel 2-2 (credits: bundesliga.de)

La 14^ giornata della 2. Bundesliga ha fatto registrare uno scossone in vetta alla classifica. L’Holstein Kiel, infatti, ha agganciato in testa, a quota 30 punti, il Fortuna Düsseldorf dopo i risultati dell’ultimo weekend.

Il Fortuna di Friedhelm Funkel ha perso per 1-0 all’AUDI Sportpark di Ingolstadt contro i bavaresi, in ripresa dopo un inizio di stagione da incubo: il gol che ha deciso il match è stato messo a segno da Alfredo Morales alla fine del primo tempo. Contemporaneamente, a pochi chilometri di distanza, sempre in Baviera, l’Holstein Kiel è uscita indenne dal ‘Max-Morlock-Stadion‘ di Norimberga, pareggiando per 2-2 al termine di una doppia rimonta: dopo un primo tempo interlocutorio, infatti, i padroni di casa si erano portati sul 2-0 grazie alle reti di Hanno Behrens (54′) e Mikael Ishak (62′, nella foto sopra, n.d.r.). Quindi, la reazione dell’Holstein Kiel, capace di agguantare il pari in virtù dei gol di Aaron Seydel (70′) e Alexander Mühling (88′).

La coppia Kiel-Düsseldorf guarda la terza classificata, l’Union Berlino, con 5 punti di vantaggio. I capitolini, infatti, sono crollati per 4-3 in casa dell’Heidenheim in una gara pirotecnica. Alla ‘Voith Arena‘ doppio vantaggio rossoblu con i gol di Arne Feick (44′) e John Verhoek (61′). Quindi, la rete berlinese con Sebastian Polter (63′). La gara è proseguita con un continuo botta e risposta, e reti alternate da una parte e dall’altra: prima Marc Schnatterer (66′) per l’Heidenheim, quindi Steven Skrzybski per gli ospiti (72′); ancora Verhoek (74′) ed ancora Skrzybski (75′) hanno fissato il risultato definitivo. Che partita!

Colpo esterno del Sandhausen, passato per 2-1 in casa del Darmstadt: gara decisa dal solito Richard Sukuta-Pasu con una doppietta (17′ e 71′), soltanto per le statistiche la rete dei ‘Gigli‘ segnata da Patrick Bangaard all’84’. Un punto a testa, invece, per St. Pauli e Jahn Regensburg, scaturito dopo il 2-2 del ‘Millerntor-Stadion‘: partita decisa nel primo tempo, con il doppio vantaggio ospite siglato da Marco Grüttner (21′) e Sargis Adamyan (24′) e rimonta degli anseatici grazie ai gol di Lasse Sobiech (40′) e Sami Allagui (45′). Bel successo interno, invece, per il Duisburg che, alla ‘Schauinsland-Reisen-Arena‘ ha liquidato l’Erzgebirge Aue con un perentorio 3-0: in rete Cauly Oliveira Souza per due volte (50′ e 54′) e, nel finale, Boris Tashschy (85′).

Pari e patta, 2-2, a Bielefeld tra l’Arminia e l’Eintracht Braunschweig: padroni di casa avanti dopo 7′ con Tom Schütz, rimonta gialloblu grazie a Suleiman Abdullahi (56′) e Jan Hochscheidt (64′) e definitivo pareggio dell’Arminia Bielefeld, proprio al 90′, con Leandro Putaro. Infine, un punto a testa per Bochum e Greuther Fürth, che impattano 1-1 al ‘Vonovia Ruhrstadion‘: gol ospite di Marco Caligiuri (7′) e pari del VfL di Lukas Hinterseer dieci minuti più tardi. Questa sera chiuderà il programma del 14° turno di 2.Bundesliga il posticipo tra Dynamo Dresda e Kaiserslautern.

Related posts

Leave a Comment