Bundesliga, 12^ giornata: Bayern ok, vola lo Schalke 04. Rinasce il Werder

L'esultanza di Guido Burgstaller per il 2-0 in Schalke 04-Amburgo (credits: bundesliga.de)

Non si ferma più il Bayern Monaco di Jupp Heynckes che ha centrato la settima vittoria nelle sette gare: in occasione della 12^ giornata di Bundesliga, è crollato all’Allianz Arena l’Augsburg, liquidato con un netto 3-0. Hanno deciso il match in favore del Bayern, privo di Thiago Alcântara e Franck Ribéry, le reti di Arturo Vidal (31′) e del solito Robert Lewandowski (38′ e 49′).

I bavaresi comandano la classifica, con 29 punti, a +6 sulla coppia di inseguitrici composta dal Lipsia di Ralph Hasenhüttl e dal sorprendente Schalke 04 di Domenico Tedesco. I ‘Tori Rossi’ hanno conquistato un buon pareggio, 2-2, alla ‘BayArena‘ contro il Bayer Leverkusen: Lipsia avanti con il calcio di rigore di Timo Werner (13′), raggiunto dal guizzo di Leon Bailey (54′) e nuovamente in vantaggio grazie ad un altro penalty, stavolta trasformato dallo svedese Emil Forsberg (54′). Ad un quarto d’ora dal termine la rete del definitivo pari ad opera di Kevin Volland (74′).

Secco 2-0, invece, dello Schalke 04, alla ‘VELTINS-Arena‘ contro l’Amburgo: in gol i due attaccanti, Franco Di Santo (17′) e Guido Burgstaller (77′). Imperiosa risalita del Borussia Mönchengladbach, ora quarto in classifica con 21 punti ed in piena zona Champions League, grazie al 4-2 in trasferta, all’Olympiastadion di Berlino contro l’Hertha. Nella Capitale, i ‘Fohlen‘ chiudono il match in 20’ grazie ai gol di Lars Stindl, Thorgan Hazard e Raffael. Parziale rimonta dell’Hertha Berlino con i gol di Vedad Ibiševič (28′) e Mitchell Weiser (71′) prima della seconda rete personale del brasiliano Raffael (77′) che ha chiuso la contesa.

Continua a precipitare in classifica il Borussia Dortmund, un tempo capolista ed a -9 dalla vetta: i gialloneri di Peter Bosz sono stati sconfitti, 2-1, anche alla ‘Mercedes-Benz Arena‘ di Stoccarda. Dopo 5′ il VfB si era portato in vantaggio con il gol di Chadrac Akolo: quindi, il pari degli ospiti, in pieno recupero, con Maximilian Philipp. Al 51′, Josip Brekalo ha regalato il nuovo e definitivo vantaggio allo Stoccarda, il quale, adesso, staziona in una posizione tranquilla nella graduatoria della massima serie tedesca. Pareggio importante, a Sinsheim, tra Hoffenheim (20 punti) ed Eintracht Francoforte (19), due squadre che gravitano in zona Europa League: vantaggio delle ‘Aquile’ con un gran gol dalla distanza di Kevin-Prince Boateng (13′), pareggio al 91′ della compagine di Julian Nagelsmann siglato dal solito Mark Uth.

Crolla, al ‘Weser-Stadion‘, l’Hannover, sconfitto per 4-0 da un bel Werder Brema: prima vittoria in campionato per il team di Florian Kohfeldt. Dopo il gol di Fin Bartels (39′), si è scatenato l’eroe di giornata in casa biancoverde, Max Kruse, autore di una tripletta (55′, 59′ e 78′). Infine, successi interni di vitale rilevanza anche per il Mainz (1-0 sul fanalino di coda Colonia firmato da Daniel Brosinski al 43′) e Wolfsburg che, alla ‘Volkswagen Arena‘, ha battuto per 3-1 un’altra squadra in netta difficoltà in classifica, il Friburgo. ‘Lupi‘ avanti con il centro al 3’ di Yannick Gerhardt e in doppio vantaggio al 29′ con Yunus Malli. Dopo la rete ospite di Bartosz Kaputstka al 68′, la doppietta personale di Malli (70′).

Related posts

Leave a Comment