Bundesliga: Bayern, esonerato Ancelotti. Ora Sagnol, poi Tuchel?

Carlo Ancelotti

Giovedì 28 settembre, all’indomani del pesante rovescio (0-3) rimediato al ‘Parco dei Principi’ di Parigi al cospetto dello scatenato PSG di Edinson Cavani, Kylian Mbappé e Neymar in Champions League, il Bayern Monaco ha deciso di esonerare Carlo Ancelotti dall’incarico di allenatore della squadra bavarese. Con lui, allontanati anche i suoi collaboratori: il figlio Davide, Giovanni e Francesco Mauri, Mino Fulco.

Le prestazioni della nostra squadra, da inizio stagione, non stavano rispettando le nostre aspettative – ha dichiarato l’amministratore delegato del club di Säbener Straße, Karl-Heinz Rummenigge, al sito web ufficiale del Bayern -. La gara di Parigi ci ha fermamente convinto che ne avremmo dovuto affrontare le conseguenze: quindi io e Hasan Salihamidžić (direttore sportivo, n.d.r.) ne abbiamo parlato con Carlo in un aperto e serio discorso, chiarito la situazione e comunicatogli la nostra decisione”.

Voglio ringraziare Carlo per il lavoro svolto insieme”, ha proseguito dunque Rummenigge. “Carlo è un mio amico e lo resterà, ma noi abbiamo dovuto prendere una decisione professionale per il bene del Bayern. Mi aspetto, ora, dalla squadra una ripresa in positivo e delle prestazioni migliori, affinché possiamo raggiungere, in questa stagione, quanto prefissato”. Uli Hoeneß, Presidente del Bayern, ha quindi rivelato come Ancelotti si fosse ‘messo contro’ i 5 cinque giocatori migliori della squadra (si parla di Mats Hummels, Thomas Müller, Robert Lewandowski, Arjen Robben e Franck Ribéry, ma di un malcontento generale), e che, pertanto, il club non avrebbe potuto fare altrimenti. E’ stato promosso allenatore del Bayern Monaco, sebbene ad interim, l’ex terzino Willy Sagnol, che siederà in panchina già a partire da domani, alle ore 15:30, in occasione della trasferta di Berlino in casa dell’Hertha.

Il futuro prossimo, però, potrebbe portare ad un’altra soluzione: in queste ore, sulla stampa tedesca, infatti, si parla di un sempre più probabile arrivo, sulla panchina biancorossa, di Thomas Tuchel, nelle ultime due stagioni al Borussia Dortmund (detentore del DFB-Pokal 2016) e fautore del bel gioco. La ‘BILD‘ spiega come il Bayern Monaco abbia già avuto i primi contatti con il tecnico e non è esclusa un’improvvisa accelerata. Qualora, al contrario, la società puntasse su Sagnol fino a fine anno, rimandando la decisione sul nuovo allenatore all’estate 2018, ecco che prenderebbe corpo l’ipotesi che vedrebbe il 30enne Julian Nagelsmann, artefice del miracolo Hoffenheim, trasferirsi in Baviera.

Related posts

Leave a Comment